Selezione del personale: una presentazione a più mani

By 20 luglio 2016 Uncategorized No Comments

selezione-del-personale-bologna

Nella selezione del personale il recruiter e il candidato condividono lo stesso obiettivo.
Il selezionatore vuole senza dubbio soddisfare ed aderire alle attese della cliente (azienda), ma allo stesso tempo è orientato ad inserire il suo candidato nell’ambiente di lavoro a lui più idoneo.
Perciò è necessaria una concreta e reciproca “conoscenza” tra le parti.

Fondamentale per il recruiter è comprendere lo spessore professionale della persona:

  • Ruoli e posizioni occupate (prodotti, tecnologie, organizzazione);
  • Settore di provenienza (per specifico ruolo);
  • Anni di esperienza;
  • Successi e riconoscimenti ottenuti (con il supporto dei “numeri”).

In aggiunta sarà altresì necessario comprendere i suoi obiettivi ed attese professionali, dunque:

1) Motivazioni ed interesse, verso la posizioni per cui ci si propone o si viene convocati, chiaramente esplicitati attraverso:

  • contenuti e competenze specifiche correlate (tecnico-professionali);
  • conoscenze legate alle dinamiche organizzative del ruolo e del contesto aziendale cui si fa riferimento;
  • concreta esperienza in merito;
  • volontà di crescita sulla base di un continuum della propria carriera (vicinanza al settore, prodotto e attività svolte)

2) Desideri professionali e attese della persona, supportati da pertinenti giustificazioni.

  • In che tipo di ambiente si vorrebbe lavorare (tipo di organizzazione\ contesto geografico);
  • Preferenze circa il contesto relazionale con colleghi e superiori;
  • Entuasiasmo ed interesse nell’affrontare determinate attività;
  • Ambizioni professionali e proiezioni del proprio ruolo, a breve e lungo termine.

Al fine di incentivare la possibilità di soddisfare i propri interessi è necessario fornire al recruiter una rappresentazione di sè stessi il più completa possibile.
In questo modo si arriverà ad un processo di colloborazione, per cui il selezionatore utilizzerà le informazioni a disposizione per identificare la posizione più adatta.
Il concetto di fondo è che: “Il selezionare potrebbe inserirti nella posizione per te più soddisfante, ma tu devi fornigli i mezzi per farlo”.

Leave a Reply